Yoga, prima dopo e durante…

…la gravidanza, ovviamente. Assolutamente sì, lo consiglio, e garantisco per esperienza personale che, se si sta bene, si può farlo anche per tutta la durata della gravidanza (il giorno prima di partorire me ne stavo a testa in giù…). Conosco molte donne che si sono avvicinate allo yoga proprio quando aspettavano un bimbo, perchè ti dicono che fa bene, perchè altre amiche l’hanno fatto. Beh, è vero, ma l’ideale è che non resti un’esperienza isolata, e che una volta partorito gli si dedichi comunque un po’ del proprio tempo.

Solo così ne assapori fino in fondo il senso e scopri anno dopo anno quanto possa influire sul corpo e sulla mente, diventando una pratica quotidiana, una ricerca, una fonte unica d’equilibrio ed energia.

L’unico problema, oggi come oggi, è riuscire a orientarsi in un universo di proposte, stili, fusioni e confusioni. “Mi spieghi esattamente cos’è lo yoga?!”, mi chiede un’amica. E’ vero, non è facile spiegare. E’ una disciplina millenaria basata sull’ascolto del corpo e del respiro, una filosofia di vita che porta una maggiore consapevolezza di se’… “Sì vabbeh, in pratica quindi?!”. In pratica dipende molto da quale insegnante hai la fortuna di conoscere. Io ne ho provati vari e  il segreto è sempre solo uno: trovare un bravo professionista, uno che sa quel che fa, uno che non rincorre le mode ma continua a formarsi, uno che ci mette passione e serietà.  Allora sì puoi sperimentare i diversi metodi e scegliere quello più adatto a te.

BKS Iyengar practices asana at the age of 94, Ramamani Iyengar Memorial Yoga Institute, Pune, India January 7, 2013.
BKS Iyengar practices asana at the age of 94, Ramamani Iyengar Memorial Yoga Institute, Pune, India January 7, 2013.

Io mi sono lasciata conquistare dal Metodo Iyengar. Per chi non lo conoscesse eccolo: Iyengar era lui…un tipo tosto che a 94 anni ancora praticava le asana. Grazie a Lu Lazzarini (andate a dare una sbirciata al suo sito, www.sisyayoga.it) mi si è aperto un mondo capace di avvolgerti, di prenderti per mano, di farti crescere.

yoga

Con i miei due bimbi piccoli non ho molto tempo libero a disposizione, ma una volta a settimana l’appuntamento è per me sacro, un’ora a mezza capace di rigenerarmi il corpo e liberarmi la mente. Mi concentro sulla pratica che sto svolgendo e basta, tutto il resto rimane fuori. Solo alla fine, mentre riordino il tappetino e gli attrezzi usati, torno a pensare alla vita che mi attende fuori, ai piccoli che avranno nel frattempo fatto impazzire la nonna…e mi sento leggera. E’ bello, tutto quello che ho. A volte servono le parentesi per ritrovare il senso del discorso.

 

Sul sito www.iyengaryoga.it potete trovare tante informazioni sul metodo Iyengar (inclusi seminari e appuntamenti vari). A parte la stanza in cui Lu insegna, le altre due foto risportate in questo articolo sono prese proprio da lì…

 

One Comment Add yours

  1. Ivo ha detto:

    Anch’io faccio yoga. Ho ripreso a praticare dopo alcuni anni in cui avevo interrotto per problemi di lavoro. Sono contenta e il beneficio che ne ricavo mi fa vincere la pigrizia che a volte si presenta… Mi fa bene al corpo e alla mente e mi aiuta a conoscere i miei limiti e le mie potenzialità .
    Sto parlando anch’io del metodo Iyengar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *