In cerca di castagne nel bosco

L’idea arriva improvvisa e noi la rincorriamo. Siamo fatti così, improvvisiamo. E succede che una domenica uggiosa, di quelle autunnali con la pioggerella che scende lenta, ci venga la brillante idea di andare a castagne. “Mmm…no dai…piove…con i bimbi nel bosco che non li tieni fermi manco se li leghi….”. Troppo tardi, Tommy ha sentito e non consente ripensamenti: castagneeeeee!!!! Che poi a lui nemmeno piacciono, già lo so che me le mangerò tutte io (che invece ne sono golosissima). Ma la cosa bella è andare a cercarle.

stivali

Tuta, stivali di gomma da far invidia a Peppa Pig, sacca per custodire i preziosi tesori dopo la raccolta, pranzo al sacco veloce. Via. Per Tommy avventura allo stato puro, passando sotto i tronchi, arrampicandosi, osservando insetti e animali. Per Alice l’occasione ideale per sporcarsi al massimo, gattonare nel fango, mettere in bocca tutto quel che c’è.

castagne bosco

Alla fine di castagne non ne portiamo a casa poi così tante, sono piccole ma invitanti, le cuociamo al volo e via…se le mangiano tutte mamma e papà, mentre i due piccoli sono già pronti per un nuovo capitolo. “Papàààààà, mi costruisci la casetta?!”.

 

BERGAMO, DOVE ANDARE A CERCARLE:

Questa volta siamo andati in Castagneta, comodi comodi. Ma le castagne si trovano facilmente anche in Maresana, si può partire da via Quintino Alto, tra Monterosso e Valtesse, e passare per il Canto Basso. Ma ci sono percorsi anche da Sorisole, Albino, Almenno San Bartolomeo…e chi più ne ha più ne metta!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *