In campeggio con i bimbi. Navigando a vista

Tre giorni. Sì, sono pochi, e vien da pensare che non ne valga la pena. Andare con i bimbi in campeggio è un bello sbattimento, parti comunque con la macchina stracarica e sai già che non ti rilasserai. Però è proprio bello, e per loro è una grande avventura.

campeggio bagagliaio

Non abbiamo programmato molto, come sempre navighiamo a vista. Alla fine optiamo per una meta vicina e adatta ai piccoli, insomma, di quelle che io e il mio compagno non avremmo mai scelto prima…ma ora ne scopriamo tutto il valore: Bibione. Spiaggia enorme, sabbia fine, mare basso. Perfetta. Troviamo anche il campeggio giusto, di quelli tranquilli, senza troppe “cose in più” inutili e tutta la gentilezza e attenzione fondamentali per noi (www.campingdune.it).

tenda bimbi

Che ideona la mega tenda che abbiamo comprato lo scorso anno! Si monta in un attimo ed è bella grande. Impossibile far fare ai bimbi il riposo pomeridiano, ma va beh, i giorni son pochi e il mare è bello goderselo. In spiaggia passiamo buona parte del tempo, ovviamente senza stare mai fermi. Alice decide anche di camminare finalmente da sola…peccato che così la si debba riconcorrere ovunque e la si ritrovi nei posti più impensabili 🙁

campeggio mareE poi la sera si scopre vicino vicino un fantastico ristorante che ha trovato la soluzione ideale per i genitori: giochi e gonfiabili a due passi dai tavoli, bimbi che possono scatenarsi mentre tu quantomeno riesci a mangiare e anche a berti un calice di prosecco. Consigliatissimo, se vi capita di passare da queste parti fateci un salto!!!! (www.alponte.it)

campeggio ristorante bimbi

Il weekend vola, Tommy conosce già bene tutto il campeggio, sta collezionando bruchi, bastoni e coccinelle, lava piatti e posate, posiziona il suo vasino nella zona più in ombra per stare in relax, Alice parla con i cani che incontra e cerca di curiosare in tutti i camper che trova aperti…ma dobbiamo ripartire. Ed è proprio con questo weekend mordi e fuggi che abbiamo segnato un grande traguardo, giriamo ora i 300 mila km…grande Meriva che regge ancora, papà orgoglioso…speriamo di riuscire a tornare a casa e di ripartire poi per tante nuove mete. Navigando sempre a vista, ovviamente 🙂

campeggio 300 mila km

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *