Sorgo, 5 motivi per provarlo

SORGO – Non è conosciutissimo, ma ormai lo si trova ovunque e merita davvero d’esser sperimentato in cucina, per almeno 5 motivi:

  • il sorgo è un cereale senza glutine, può esser quindi mangiato senza problemi da celiaci e persone intolleranti al grano;
  • contiene molte fibre, che migliorano la funzionalità del sistema digestivo e aiutano
    a ridurre la quantità di colesterolo “cattivo” nell’organismo;
  • è ricco di ferro, vitamine, potassio e calcio;
  • fornisce al nostro corpo gli antiossidanti necessari per combattere i radicali liberi:
  • è economico (il che non guasta).

20161107_144547In commercio lo si può trovare in grani, sottoforma di farina, soffiato, e c’è anche la birra di sorgo. Io ho provato a cucinarlo un po’ in tutti i modi. Nel caso lo si tenga in grani l’ideale è usarlo per zuppe saporite, basta lasciarlo cuocere un po’ come il riso dopo averlo lasciato in acqua per un’oretta. La farina consente invece di scatenarsi con pane (delizioso) e pasta fatti in casa.

 

 

Eccovi la ricetta semplicissima della zuppa di sorgo e verdure:

lasciate in acqua il sorgo per circa un’ora. Nel frattempo in una pentola mettete a soffriggere un po’ di cipolla e carote con un filo d’olio, aggiungete zucchine, cavolo nero, verza e tutto quello che volete…unite il sorgo (che avrete tolto dall’acqua e sciacquato) e lasciate cuocere a fuoco basso per 40-45 minuti. Condite con olio e spezie a piacere.

 

3 Comments Add yours

  1. gian maria rava ha detto:

    La provo e poi ti dico,

    1. admin ha detto:

      Ottimo!!!!! Sono sicura che ti piacerà 🙂

  2. Ivo ha detto:

    Lo proverò sicuramente !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *