Risotto alla curcuma con pesto di ortica, menta e semi di canapa

 

Il risotto è uno di quei piatti che soddisfano sempre. Lo puoi cucinare in mille varianti, aggiungere verdura di stagione, legumi, spezie. Il risultato è sempre fantastico.

Ormai da parecchio uso sempre il riso integrale, ma ieri sera avevo poco tempo e tanti ospiti a cena, quindi mi sono accontentata di un Carnaroli capace di accontentare tutti (invece voi usate quello integrale, neeee! E’ più saporito, ha più proprietà nutrizionali, con questa ricetta si sposa benissimo).

Avevo voglia di colore. Così ho pensato di usare la curcuma radice, con il suo splendido arancione, il sapore deciso, le grandi proprietà nutritive. Trovo che il suo sapore si sposi bene con le erbe della primavera delle quali il mio orto comincia a riempirsi. E per completarlo ho fatto quindi un bel pesto con ortica, qualche foglia di menta, pinoli e semi di canapa.

Ecco, appunti, i semi di canapa. Meriterebbero da soli un’intera pagina. Fanno bene e hanno un gusto delicato che ricorda la nocciola…provateli in questo risotto, lasciandone una bella manciata da spolverare alla fine, dopo aver impiattato.

 

 

Ingredienti:

  • 4 manciate di riso
  • 2 cm di radice di curcuma
  • mezza patata già cotta
  • un porro
  • brodo vegetale
  • vino bianco per sfumare
  • due manciate di semi di canapa
  • 5-6 foglie di menta
  • ortiche
  • pinoli
  • sale e pepe
  • olio d’oliva

 

Preparazione:

In una padella fate soffriggere il porro tagliato sottile e la mezza patata con un po’ d’olio, un pizzico di sale e di pepe. Aggiungete la radice di curcuma tagliate a tocchetti piccoli piccoli. Quando il tutto sfrigola aggiungete il riso e lasciate che i chicchi diventino quasi trasparenti. Sfumate con vino bianco, lasciate riassorbire. Quando serve aggiungete brodo e lasciate cuocere.

Nel frattempo preparate il pesto. Nel frullatore inserite le ortiche (abbondate, sono buone e fanno benissimo), le foglie di menta, una manciata di pinoli, una manciata di semi di canapa, olio d’oliva a filo finché non ottenete la consistenza desiderata. Il pesto deve restare piuttosto corposo.

Una volta che il riso è cotto mantecate con il pesto.

Impiattate, aggiungete una manciata di semi di canapa a crudo, qualche piccola foglia di menta, un po’ di polvere di curcuma. Buon appetito!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *