Quinoa, ogni esperimento è lecito

La quinoa batte tutti. Non è un cereale, ma una pianta (noi ne mangiamo i semi) che appartiene alla stessa famiglia degli spinaci. E’ piena zeppa di proprietà nutritive, contiene fosforo, magnesio, ferro, zinco ed è anche un’ottima fonte di proteine. In più è priva di glutine e ha un sapore molto gradevole e delicato, che consente di sperimentare in cucina piatti molto vari, adatti ad ogni palato (incluso quello dei bambini…).

Per prepararla basta sciacquarla in un colino sotto l’acqua fredda (serve a togliere il lieve retrogusto amarognolo dei semi) e metterla in una pentola d’acqua bollente (io uso circa 400 ml d’acqua per 150 g di quinoa…insomma, a occhio un po’ più del doppio). La si lascia cuocere per 15 minuti e la si fa poi riposare per un po’ a fuoco spento. E’ pronta quando i semi sono trasparenti e l’acqua è stata assorbita. A questo punto ci si può fare di tutto, la si può gustare fredda o calda. Queste sono le tre ricette che io preparo più frequentemente e ve le consiglio…risultato garantito 🙂

 

QUINOA CON ZUCCHINE, POMODORINI e POMODORI SECCHI

In una pentola metto un filo d’olio e un po’ di cipolla, aggiungo le zucchine tagliate a rondelle piuttosto fini, i pomodorini e i pomodori secchi (che ho lasciato ammorbidire in acqua). Spolvero con poco sale e un po’ di paprika. Dopo 5 minuti aggiungo la quinoa già cotta e faccio saltare. Impiatto, aggiungo un filo d’olio e qualche foglia di menta. Da servire tiepida o fredda.

cropped-20161006_1314581.jpg

 

QUINOA CON CECI, OLIVE, ZENZERO E CURCUMA

Prendo la quinoa cotta e aggiungo a crudo un po’ di zenzero fresco tagliato fine fine, ceci lessati, qualche oliva, pomodorini. Spolvero con curcuma e semi (a me piacciono molto di canapa e di chia, ma anche quelli di zucca e girasole sono buoni, soprattutto se prima li si tosta in una pentola) , aggiungo qualche foglia di menta (ne vado matta, si capisce?!) e grattuggio un po’ di scorza di limone. Un filo d’olio e via…la mangio fredda ed è super buona!

quinoa ceci

 

SFORMATO DI QUINOA ALLE VERDURE

Lo sformato “fa scena” ed è una ricetta un po’ più invernale. In una pentola soffriggo la cipolla e aggiungo le verdure (si possono usare d’ogni tipo, io ho provato gli spinaci, i piselli, i broccoli, le zucchine, le carote, le patate….). Una volta cotte le mescolo in una ciotola con la quinoa già preparata, aggiungo parmigiano, un uovo, un po’ di prezzemolo, spezie a scelta. Cospargo d’olio una pirofila e ci verso il composto, ricopro il tutto con pangrattato (nel mio caso gluten free…) e un filo d’olio. Metto in forno caldo a 200 gradi per circa 25 minuti, finchè si forma una crosticina dorata.

quinoa sformato

 

CONSIGLI

La quinoa è perfetta per le polpette (ci potete unire insieme di tutto, dalle lenticchie alle patate…, mettete in forno 15 minuti ed è fatta) e per il ripieno di zucchine e peperoni. La si può cucinare anche con il riso, dato che il metodo di preparazione è molto simile, ed è ottima unita all’amaranto (che le assomiglia molto, ha solo semi più piccoli). Non ci crederete ma io l’ho provata anche mescolata con lo yogurt greco ed è super! I semi di quinoa possono essere bianchi, rossi o neri, a me piace comprare le buste nelle quali si trovano tutti i colori 🙂

 

 

 

 

 

 

 

2 Comments Add yours

    1. admin ha detto:

      Alberto, la invito a togliere il mio articolo dal suo sito, o quantomeno a citarne la fonte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *