Pane gluten free con semi, teff, miglio e grano saraceno

PANE GLUTEN FREE AL TEFF, MIGLIO E SARACENO – Il pane è una delle cose che più di tutte mancano a un celiaco. Mancavano, in realtà. Perchè negli anni sono stati fatti passi da gigante, oggi gli chef del gluten free sanno creare capolavori e anche in casa si possono ottenere ottimi risultati. A me, all’inizio, l’idea spaventava…”figurati, chissà quanto ci vorrà”. E invece no, non è poi così difficile, e soprattutto è una gran gioia. Lavorare l’impasto, vederlo crescere, sentire che in casa si diffonde quel delizioso profumo di pane irresistibile per chiunque.

Se poi decidete di comprare una macchina per fare il pane (io uso la Imetec zero-glu) tutto diventa ancor più facile. A me piace molto usare farine il più possibile naturali e varie: miglio, amaranto, quinoa, grano saraceno, teff bianco o rosso, mais, riso…e aggiungere ogni volta semi diversi, da quelli di lino alla chia, dai semi di zucca a quelli di girasole.

Eccovi qui il mio ultimo esperimento, la ricetta si può fare sia con la macchina del pane che senza, usando semplicemente la planetaria o…. le mani 😉

 

PANE GLUTEN FREE AI SEMI, CON MIGLIO, TEFF E GRANO SARACENO

Ingredienti:

  • 200 gr di farina di grano saraceno;
  • 100 gr di farina di teff;
  • 100 gr di farina di miglio;
  • 100 gr di farina di mais o di riso;
  • 420 gr di acqua;
  • 25 gr di lievito di birra fresco;
  • 1 cucchiaino di miele;
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva;
  • 2 cucchiaini colmi di sale;
  • semi di chia, di lino e di zucca

Procedimento:

Versare nella planetaria l’acqua tiepida con il lievito, lasciar sciogliere e aggiungere il cucchiaino di miele. Ora pian piano si introducono le farine e si comincia a mescolare a bassa velocità.  Aggiungere l’olio e il sale e aumentare la velocità. L’impasto diventa omogeneo ma resta piuttosto appiccicoso, io a questo punto metto anche i semi (vado a occhio, ma meglio non esagerare…), copro il tutto con una pellicola trasparente e lascio lievitare per almeno un’ora (meglio due).

Una volta trascorso il tempo infarino ben bene una spianatoia, prendo l’impasto e provo a dargli una forma. Non lo si deve lavorare troppo, meglio lasciarlo così, senza aggiungere troppa farina. Si posiziona la pagnotta su una teglia ricoperta di carta da forno infarinata e si lascia riposare ancora un po’, almeno una ventina di minuti.

Nel frattempo si accende il forno a 220 gradi e si mette all’interno una ciotola con acqua. Trascorsi i 20 minuti di spennella il pane con un po’ d’olio e una manciata di farina di mais e si inforna. Dopo circa 15 minuti tolgo la ciotola d’acqua e lascio continuare la cottura per un totale di 40-45 minuti, poi spengo a lascio la pagnotta ancora nel forno per qualche minuto. A questo punto è pronta…considerate che usando farine “scure” e semi non avrete una pagnotta super soffice e lievitata, ma una consistenza più soda. Il risultato è buonissimo, molto saporito e super salutare…da provare! 😉

20161109_130142[1]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *