Draghi e cavalieri, a Soncino il fascino dei castelli

Draghi che volteggiano in cima alle torri, coccodrilli  che nuotano silenziosi nei fossati, cavalieri pronti a combattere, principesse da salvare. Tommy è ufficialmente entrato nella fase “adoro i castelli“. Può andare avanti per ore a inventare storie fantastiche, si immerge in mondi solo a lui visibili eppure incredibilmente reali. E allora una bella gita a…

Toglietemi tutto…ma non la colazione!

E’ uno dei momenti della giornata che più mi piace. Mi alzo prima di tutti, prima che la giornata in famiglia si accenda, prima che ognuno debba correre ai suoi impegni. Un attimo tutto mio, nel quale in realtà per me non faccio molto, eppure mi sento appagata. Forse perchè so che la prima cosa…

Non ci si sazia mai di una cosa buona…

…dei dolci (che io mangerei a oltranza), di un abbraccio, di guardare i tuoi figli che giocano insieme. Ci sono giornate nelle quali riesco davvero a vedere il bicchiere mezzo pieno delle cose. E io in genere non sono bravissima a farlo, mi faccio prendere dai tanti impegni quotidiani, dalla fatica, dal nervosismo. Invece oggi…

Quel che conta è la magia, cara Santa Lucia

“Corri, vola Santa Lucia!!!!”. Come sempre fa tutto a incastro, questa Santa Lucia. Vuole accontentare i desideri dei suoi bimbi e cerca di materializzarli grazie a Internet, ma tanto per cambiare arriva troppo tardi, non è mai stata capace di muoversi in anticipo. Allora tenta con i vecchi, cari supermercati. “Corri corri”, una mamma la…

Le cose che non ti dicono

Lo scrivo ora, che ho la lucidità per farlo. Riguardando le fotografie, provando a rivivere quei momenti. Ci sono cose che nessuno ti può spiegare, le scopri sulla tua pelle e miracolosamente sei capace di affrontarle. A cominciare dalla gravidanza. Mese dopo mese accarezzi un pancione che cresce, non vedi l’ora di sentire il primo…

Su e giù, esplorando il Muse di Trento

Siete mai stati con i vostri bambini al MUSE di Trento? No?! Allora andateci! Animali appesi da osservare col naso all’insù, attività e laboratori, spazi nei quali sperimentare giochi intelligenti. Per ogni età c’è qualcosa da inventare….i miei bimbi sono piccoli piccoli, eppure di cose ne hanno fatte: correre, guardare, toccare, provare. Affascina, questo mondo…

Che bello cucinare con i bambini!

«Mangiandola acquisivano superpoteri, per questo è conosciuta come l’oro degli Incas». «Tipo che riuscivano a sollevare le montagne?!». “Non proprio, ma quasi. Quattromila anni fa avevano scoperto che dava un sacco di energia e faceva bene a tutti. Noi oggi ce la cuciniamo insieme e vediamo cosa succede”. E così anche la quinoa acquista un…

Et voilà, frutta e verdura dell’orto

Che soddisfazione! Seminare, curare, raccogliere. L’orto racchiude in sé tutta una filosofia di vita. Bisogna aver fiducia, saper aspettare… e poi boom, in un lampo eccoli lì: zucchine, fagioli, piselli, insalata crescono di giorno in giorno. Le mele e le pere sugli alberi, i rovi di more e quelli di ribes. Un tripudio di colori…

#MammacheBlog!

Succede per tutte le cose più belle. Si cominciano per gioco e un giorno ti accorgi che sono diventate parte della tua vita, non potresti più farne a meno. Ecco, sono convinta che per molte mamme blogger sia così: hanno iniziato a scrivere per condividere le proprie esperienze, le paure, le gioie dell’esser genitori…e si…

In cerca di castagne nel bosco

L’idea arriva improvvisa e noi la rincorriamo. Siamo fatti così, improvvisiamo. E succede che una domenica uggiosa, di quelle autunnali con la pioggerella che scende lenta, ci venga la brillante idea di andare a castagne. “Mmm…no dai…piove…con i bimbi nel bosco che non li tieni fermi manco se li leghi….”. Troppo tardi, Tommy ha sentito…

No, i sensi di colpa nooooo!!!!

Improvvisa, grande rivelazione: i sensi di colpa sono inutili. E ci voleva tanto per capirlo?! Beh…sì. Perchè viviamo in una società che ce li inculca da sempre, perchè ho questo brutto carattere, perchè a volte diventano una scusa facile. Poi un giorno una perfetta sconosciuta ti guarda, mentre tu arrivi a prendere la bimba all’asilo…

Segni indelebili

Ci pensavo oggi, guardando allo specchio il mio ombelico che ha deciso di restare in fuori. La gravidanza (e l’allattamento…) lascia segni indelebili, imprevedibili, indimenticabili. Nel corpo e nella mente. Alla faccia di tutte le teorie ottimistiche, dopo oltre un anno dal mio secondo parto mi ritrovo ancora con capelli spenti, seni vuoti e cadenti…