Il “menù bimbi” che vorrei…

“Avete un menù bambini?”. “Certo! Pasta, cotolette e patatine. Oppure c’è il prosciutto cotto”. E niente, quando vai al ristorante ti rendi conto di quanto sia difficile gestire l’alimentazione dei bambini. Per tanti motivi. Ci sono bimbi che proprio mangiano poco e mandando la madri in crisi. Ci sono madri che pur di vederli mangiare…

Nasci mamma senza sapere come si fa

Delicato e magico, quel momento unico nel quale nasci mamma. Sì, perché è proprio vero che quando nasce un bambino nasce anche una mamma. Mamme non si è di default. Il giorno prima eri semplicemente tu, una ragazza, una sorella, una più o meno capace di arrangiarsi, una con le sue paure e i suoi…

Pazzesco, il periodo dei “perché?!”

Sono due mesetti buoni che in casa mia è tutto un “Perché?!”. Per l’esattezza le domande sono due: “Che cosa è questo?” e “Perchè?!”. Fatte così, a raffica, una dopo l’altra. Nei contesti più assurdi e disparati. Alice ha deciso ufficialmente di sfinirmi. “Cosa è questo?”, “Un cucchiaio”. “E cosa è?!”. “In che senso Alice…è…

Ci vuole un fisico bestiale

Tre di notte. “Maaaamma, maaaamma”. Solo tu sai come fai a essere in un attimo così lucida. Stavi dormendo profondamente eppure pronti via, in un lampo sei in piedi, ti sposti al buio come nulla fosse, arrivi nella cameretta di tua figlia. La guardi, la tocchi. E capisci. Che ha la febbre, che non è…

Mio figlio è un genio (nel prendermi in giro…)

C’è una cosa che devi accettare diventando madre. La consapevolezza che, anche se ce la metterai tutta per essere obiettiva, tuo figlio per te è, e sarà sempre, bello, bravo e intelligente. A prescindere da tutto. “Ogni scarrafone è bell’a mamma soja”. E no, non lo dirai ad alta voce. Farai finta d’essere una madre…

La prima parola che hai scritto…

“Guarda mamma, la T di Tommy”. “Certo Tommy, lo so che sai scrivere la T”. “Posso andare avanti?!”. “In che senso?!”. “Faccio anche la O….e poi due volte la M di mamma….e poi la lineetta lunga. T O M M Y“. Tra la O e la prima M il mio volto ha cambiato espressione, giunti…

Le super forti polpette di Geko

C’era una volta Braccio di Ferro. Lui mangiava gli spinaci e diventava forte. Ci sono oggi i Pj Masks e soprattutto Geko, che ha la super forza di suo e ci aggiunge pure la “super presa rettile”. Fatto sta che pure Geko è verde e allora anche lui diventa utilissimo per convincere i riluttanti aspiranti…

Le regole che non so rispettare

Quando ero incinta e aspettavo il primo figlio avevo molte convinzioni e pseudo certezze. Ad esempio che ci sarebbero state alcune, poche, regole da rispettare senza possibilità di sgarro. Non si mangia mai sul divano davanti alla tv, quando dico “basta” è basta, per strada mi devi dare sempre la mano. Eccetera eccetera, perché in…

Papà è più bello

“Papà è più bello, è il mio preferito”. Ecco, ci sono momenti nei quali devi proprio ripetertelo e imprimertelo nella testa: “Non lo pensa davvero, calmati, respira, sii adulta, no, non dare in escandescenza”. E niente, il più delle volte io esplodo comunque, mandando a quel paese ogni razionale pensiero. “Ma come! Son qui a…

Pizza senza glutine e vegan con patate

PIZZA SENZA GLUTINE E VEGAN CON PATATE  – Una volta a settimana l’appuntamento è sacro, per tutta la famiglia. Una bella pizza da gustare in relax guardando un super film. Eddai, quando ci vuole ci vuole, anche perchè quando le cose di fanno spesso si imparano bene….e la pizza è davvero semplice da prepararsi, la…

Draghi e cavalieri, a Soncino il fascino dei castelli

Draghi che volteggiano in cima alle torri, coccodrilli  che nuotano silenziosi nei fossati, cavalieri pronti a combattere, principesse da salvare. Tommy è ufficialmente entrato nella fase “adoro i castelli“. Può andare avanti per ore a inventare storie fantastiche, si immerge in mondi solo a lui visibili eppure incredibilmente reali. E allora una bella gita a…

Toglietemi tutto…ma non la colazione!

E’ uno dei momenti della giornata che più mi piace. Mi alzo prima di tutti, prima che la giornata in famiglia si accenda, prima che ognuno debba correre ai suoi impegni. Un attimo tutto mio, nel quale in realtà per me non faccio molto, eppure mi sento appagata. Forse perchè so che la prima cosa…